image1 image2 image3 image4 image5 image6 image6 image6 image6

Il tempo dell'acqua  “La via sacra dell'acqua in Sardegna”

H2O è l’elegante sintesi, espressa da una formula chimica, dell’elemento primordiale che racchiude il segreto stesso della vita.

Scomposizione e ricomposizione di idrogeno e ossigeno sono infatti nel ciclo vitale del nostro pianeta, la rappresentazione dell’eterno ritorno, del rinascere, della purificazione e della continua rigenerazione.

Ma questa conoscenza oggettiva dell’acqua, questo sapere scientifico si basa, buon ultimo, su una stratificazione di millenni di esperienze, di interpretazioni, di attribuzioni, di valori, di paure e di confidenti rapporti.

Acqua, l’elemento primordiale femminile da cui veniamo e che si può dire “prevalentemente siamo”, diventa così una parola magica, evocativa di miti
e di riti che accompagnano la storia dell’umanità: dal mito di un castigo universale al rito della purificazione e della redenzione fino all’acqua quale elemento di guarigione.

Gianni Mancosu, del Dip. Soprintendenza Archeologica di Cagliari e  Oristano e Studioso tradizioni popolari evidenzia attraverso la ricerca rigorosamente scientifica, nonché attraverso comuni significati, valori e comportamenti, da quelli più antichi a quelli più recenti scaturiti dal rapporto tra gli uomini e l’acqua.

Un percorso che collega antiche simbologie magico-religiose  ad un contemporaneo “sentire” e ad un equilibrio fisico e psichico, un benessere del corpo e di ciò che lo anima.

Sarà anche un breve viaggio nella Sardegna antica e recente attraverso immagini di luoghi che permettono di leggere l’evoluzione di questi culti dalla preistoria ai giorni nostri.

 

Venerdì 25 Ottobre, ore 18 Biblioteca Civica di Olbia

ACIT OLBIA C.F. 91012700901 - Impressum / c2012