image1 image2 image3 image4 image5 image6 image6 image6 image6

20 Anni di Europa in Sardegna

La Sardegna è epica, mitologica, abbondante negli alfabeti, mosaico di paesaggi, con tessere di storie resistenti, covate in appartenenza passionale all'isola-continente, isola-provincia, isola-paese, isola-famiglia.  A Olbia si respira un senso di evasione. Da qui,  le possibilità di passare, non solo materialmente, il braccio di mare scatenano ambizioni di vita “continentale” e una certa fantastica sensualità,  favoriscono la creazione di ponti verso altre lingue e altre culture… Nasce la voglia di riconoscersi  insieme agli altri, di duettare con le lingue d'Europa, e non solo.

Dal cuore del Mediterraneo occidentale  navighiamo verso la landa di Brandeburgo, la Berlino riunificata, la Dresda risorta, scopriamo le radici linguistiche sarde nel capolavoro di un grande scienziato tedesco,  i valori delle attività rurali nelle impareggiabili descrizioni  di un geografo francese degli Anni Trenta,  ci emozioniamo a tenere tra le mani le partiture scritte da un giovane appassionato danese, che ascoltava i suoni provenienti dalle canne amiche del mare, a incontrare l'eroe dei due mondi nella sua Caprera e attraversare con lui  tanti mari, fino al fondo del porto Olimpio di Nizza Marittima La Bella.

Dai paesi dell' Est Europa arrivano intanto sguardi nuovi, osservazioni  mai occorse, e il campo è  aperto per inediti racconti sulla nostra isola. Pensiamo alle ricerche sull'osservatorio lunare di Santa Cristina, supportate dall'Università di Cracovia. Sono  prospettive affascinanti, assolutamente creative, in grado di  generare  attività finora impensate. La letteratura russa  aveva fortemente  influenzato "la scrittrice provinciale" Grazia Deledda, che raccontava allora un paese che ancora non era stato descritto, portandolo, anche nella traduzione in russo,  fino a Stoccolma.  
 
"Il Mediterraneo si estende dal primo ulivo che si raggiunge dal Nord ai primi palmeti che si levano in prossimità del deserto" e bisogna cercare di immaginarlo con gli occhi di un uomo del passato. In Sardegna lo facciamo naturalmente:  all'apertura di una ventana, il Logudoro mira gli orizzonti della penisola iberica; dal centro di una tholos,  viaggiamo verso Creta e la Grecia.
Non possiamo non dimenticare che l'aria secca e ardente del Sahara avvolge per intero  la distesa marina e  che per  mesi, grazie al Sahara, "il Mediterraneo è il paradiso dei turisti, degli sport nautici, delle spiagge sovraffollate, dell'azzurro immobile e rilucente al sole ".
 
L'Africa è vicinissima, Cartagine è un volo di trenta minuti.  A visitare  Tharros e Sant'Antioco sorge il desiderio di Sidone, Tiro, Biblo, Beirut, Cipro, dell'Oriente.
Occorrerà superare le attuali  le fragilità territoriali  per soddisfare le indomabili curiosità che ci traghetteranno OLTRE L'EUROPA.

 

Il tedesco per tutte le esigenze e tutti i livelli. I nostri insegnanti sono di madrelingua tedesca, altamente qualificati, frequentano regolarmente corsi di aggiornamento. Le lezioni si basano su metodi comunicativi e sulle più recenti metodologie didattiche. Come partner autorizzato del Goethe Institut offriamo  a Olbia  esami riconosciuti dal Ministero della Pubblica Istruzione e a livello internazionale.
Prossimi corsi: da ottobre a dicembre

 

 

Dalla collaborazione con la Confcommercio di Olbia è nato nel 2006 un progetto ad ampio raggio, con il lancio della lingua russa e dell'inglese "at your service". Quest'anno un'altra NOVITA': QUATTRO LINGUE (inglese, francese, tedesco, spagnolo), corso adatto al cittadino europeo e a tutti coloro che operano nel mondo del turismo.  

Prossimi corsi:
novembre 2013 RUSSO alfabetizzazione
gennaio 2014: QUATTRO LINGUE

 


Il primo progetto dell'ACIT fu un corso di Recitazione e Cultura Teatrale, diretto dal compianto Mario Tricamo e tenuto nella storica sede olbiese  della Compagnia Corridoni.  Tra gli autori studiati: Büchner, Shakespeare, Beckett, Pessoa. L'esperienza teatrale non si è mai interrotta. ACIT produce readings e sceneggiature, insieme al corso AD ALTA VOCE, dedicato alla lettura espressiva nei generi della poesia e del racconto breve.

Prossimo corso: dal 12/11 al 17/12
Sul nostro sito: CORSI DI LETTURA ESPRESSIVA




Legare lo studio della lingua alla conoscenza del territorio e al turismo  è uno dei settori di maggior impegno dell'ACIT. Dal 1995 formiamo tantissimi operatori del mondo del turismo. Inoltre  offriamo il tirocinio operativo, gli affiancamenti necessari per l'iscrizione all'albo Guide Turistiche e le lingue inglese, francese, tedesca e spagnola, applicate al lessico specifico sulla Sardegna.
Prossimo corso: da venerdì 11/10 al 17/11
Sul nostro sito: CORSI PER GUIDE TURISTICHE

 




Nel 1999, in Basilica di San Simplicio, un formidabile concerto per pianoforte, interpretato da Siiri Schütz, risuonò a lungo a Olbia. Il nostro contributo alla diffusione delle culture musicali consiste nella presentazione dei brani e dei testi in lingua originale. Stretta e continuativa collaborazione intercorre col Coro Città di Olbia, con Sandro Fresi e il gruppo di musica etnomediterranea Iskeliu.
Prossimo concerto con reading: sabato, 5 ottobre ore 21, Basilica di San Simplicio - Iskeliu






 2005, un grande poeta in Sardegna.  Da Dresda una delle voci più alte della lirica contemporanea: un onore e una grande emozione la presenza di Grünbein all'Expò, da noi proposto anche in lingua sarda, nella  traduzione di Antonio Rossi.  Dalla passione per la poesia sono nate collaborazioni, con Amistade, i Parchi Letterari, etc.  I poeti sardi vengono proposti in lingua italiana e tedesca nelle produzioni originali "Duetti in tre lingue".
Prossimo appuntamento: venerdì, 10/01/2014, ore 18 - Giuseppe Tirotto in "Comunque t'amerò"

 


POESIADONNA con 14 edizioni originali, ogni 8 marzo  l'ACIT sottolinea la centralità della tematica femminile con un recital dedicato. Hanno partecipato tante donne e tanti uomini, coinvolti da protagonisti sulla scena, nella splendida cornice romanica di S.Simplicio. Scriveteci per partecipare con la vostra voce o con musica  oppure per segnalare un testo importante:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prossimo appuntamento: sabato 8 Marzo 2014




 

Franz Kafka, Arthur Schnitzler, Hugo von Hoffmannsthal, Gottfried Benn, Thomas Mann, Hermann Hesse: sono stati alcuni degli autori tedeschi presentati nel 1994 in un ciclo di conferenze letterarie. La letteratura è solo una parte dell'offerta culturale.  Oggi è  attivo un tavolo di conversazione in tedesco, Stammtisch  molto utile per confrontarsi  con l'attualità e il lessico della quotidianità. Sul nostro sito LINGUA E CULTURA.  
Prossimo appuntamento: giovedì 18/10 ore 20:30






Nel 2006 ACIT promuove, presso l'Università del Turismo di Olbia, la rassegna di film-documentari   "Le culture migranti". L'occasione fu data dal cinquantenario del patto di collocamento di lavoratori italiani nella RFT. Il progetto prevede ulteriori momenti di ricerca e riflessione, sia in Sardegna, sia in Germania.  
Prossimo appuntamento: marzo 2014
Donne mobili, l'emigrazione femminile dall'italia alla Germania (1890-2010), con Lisa Mazzi






Da una feconda e pluriennale collaborazione con il paese di Berchidda, sono nati numerosi progetti, tra cui il recital di poesia, musica e prosa in onore dei 150 anni dell'Unità d'Italia.
Prossimo appuntamento: venerdì 18/10 ore 18 Biblioteca Civica di Olbia, CHENTU 'ERANOS DE SONOS, con gli autori Monda Apeddu e Antonio Rossi e la partecipazione straordinaria della Banda di Berchidda

 




2013: per i dieci anni ACIT inaugura in Aeroporto la  mostra di arte digitale  Gavino-Variationen: "Dammi un segno e ne trarrò un'immagine". Il sodalizio con Ledda, iniziato nel 1995 a Olbia con la presentazione del libro “I cimenti dell'agnello”,  si è consolidato con seminari e letture su Aurum Tellus e Quercus e Suber. Il trentennale di Padre Padrone, fu realizzato nel 2005 al Conference Center di Porto Cervo con l’evento Collùdio. Prossimo appuntamento con Gavino Ledda nel 2014





Molte sono state in 20 anni le collaborazioni in Sardegna con le istituzioni regionali, provinciali, comunali e gli enti locali. Inoltre: Geasar, Meridiana, Confindustria, Starwood, Cines, CGL CISL, etc. Moltissimi sono gli artisti e gli amici da ringraziare. La Biblioteca Civica di Olbia ha organizzato per l’inverno 2013 cinque incontri poetico-musicali, in collaborazione con ACITOLBIA.
Primo appuntamento: venerdì 22/11 ore 18








ACIT OLBIA C.F. 91012700901 - Impressum / c2012